Interviste

Emanuele Amicucci di Number16: “Odio la tuta fuori dai contesti sportivi” [INTERVISTA]

Number 16 è il blog nato dall’idea di Emanuele Amicucci di mostrare a tutte le persone sul web la sua idea di stile. Si tratta di un giovane studente da sempre appassionato di tendenze e di moda che ha scelto di aprire il sito nel marzo del 2014. “Il nome del blog non è casuale – ha dichiarato in un’intervista esclusiva a Velvet Style che trovate qui di seguito – Il 16 è un numero che è sempre stato presente nella mia vita, mi ha accompagnato in diverse esperienze. Volevo per il mio blog una connotazione numerica per dare l’idea di numero civico perché number16style.com è un po’ come la mia casa dello stile“. Nelle sue foto e nelle scelte dei capi d’abbigliamento Emanuele mette sempre quel tocco personale che lo ha sempre contraddistinto (non a caso su Instagram ha quasi 70mila seguaci).

Come nasce la tua passione per la moda e per le tendenze?
La mia passione per la moda inizia già da bambino. Fin dalla tenera età sceglievo da solo i vestiti e amavo combinarli per essere sempre al passo con le tendenze. Dopo i 20 anni ho iniziato a documentarmi, a studiare questo mondo e così ho deciso di aprire il mio blog per condividere questa mia passione.

Una moda del 2015 che proprio butteresti nel dimenticatoio?
Non ce n’è una sola, ma se dovessi scegliere al primo posto metterei sicuramente i pantaloni con cavallo basso e stretti alla caviglia.

Nel 2016 cosa ci dobbiamo aspettare dalle tendenze maschili?
Non grosse novità per quanto riguarda le tendenze. Pantaloni stretti, camicie a fantasia per un uomo sempre più verso uno stile casual. Il colore dell’anno sarà il blu in tutte le sue sfumature.

Com’è il tuo rapporto con gli accessori?
Gli accessori devono dare un tocco in più al proprio outfit quindi bisogna scegliere quelli giusti e in linea con il proprio stile altrimenti meglio evitare. Per quanto mi riguarda mi piace indossare molto gli orologi e i calzini colorati e non amo particolarmente i bracciali. Per uno stile più elegante e formale preferisco le cravatte ai papillon.

Emanuele Amicucci di Number16: "Odio la tuta fuori dai contesti sportivi" [INTERVISTA]

Invece come definiresti il tuo look?
Lo definirei casual chic. Abbino giacche e camicie a pantaloni colorati o jeans. Indosso abiti formali con il tocco sportivo delle sneakers ai piedi. Mi piace che le persone riconoscano e traggano ispirazione dai miei abbinamenti

Un indumento che proprio non manca nel tuo armadio?
Un indumento che non manca nel mio e che non deve mancare mai nell’armadio di un uomo è la camicia bianca. Scelgo d’indossarla d’estate con dei chinos leggeri e d’inverno sotto la giacca e sotto maglioncini colorati.

Hai recentemente dedicato un post alle tendenze che riguardano la barba: tu come ti comporti in merito?
Visto che ho una barba irregolare sono molto abitudinario. Uso un buon rasoio elettrico per accorciarla. Dedico più cura al baffo e alle basette che devono essere sempre a posto.

Abbiamo letto su Facebook un tuo post “La tuta solo in palestra”. Cosa pensi di chi la indossa anche per uscire?
Sono contento di questa domanda. Sulla mia pagina Facebook “Number16 by Emanuele Amicucci” ogni tanto scrivo dei consigli-lampo per dire la mia su alcuni usi (a mio parere) di dubbio gusto. Porto avanti una battaglia contro la tuta fuori dai contesti sportivi. Non valorizza né gli uomini, né le donne.

Per il tuo futuro lavorativo cosa speri?
Spero di continuare a portare avanti la mia passione per lo stile e le tendenze grazie al mio blog. Oggi lo definirei un lavoro part-time anche perché sono uno studente universitario. Per molti il blog è diventato un lavoro a tempo pieno e chissà che non lo diventi anche per me.

Foto by Instagram

Samantha Suriani

Toglietemi tutto, ma non la musica, il buon cibo…e la tinta rossa. Potrei diventare pericolosa.
Back to top button
Privacy